Bata, fra restyling dei negozi e aperture in franchising

Bata, fra restyling dei negozi e aperture in franchising

(AZ Franchising) Bata Italia, catena di calzature in franchising, prosegue nel proprio restyling, concentrandosi da un lato sul prodotto e dall’altro sul retail. Se dal lato del prodotto è stata appena presentata alla stampa la nuova  capsule firmata da Melissa Satta, dall’altra il marchio ha iniziato a rivedere il concept dei propri negozi, a partire dal punto vendita di Bologna. L’operazione verrà poi estesa a tutta la rete del retail italiano, che ad oggi conta su circa 160 negozi di proprietà e 75 in franchising. Il piano per il 2018 è di accelerare del 20 per cento questo processo di restyling, oltre che di aprire ulteriori negozi nelle città in cui il brand non è presente e in alcuni centri commerciali.
Bata Italia prevede di chiudere il 2017 “a 180 milioni di euro, in crescita del 3 per cento a parità di perimetro sull’anno precedente”, con una media di circa 5,5 milioni di scarpe vendute all’anno nel nostro Paese, tra i 5 mercati top per il marchio.